Adolescenti

Comprendere i rischi per adottare uno stile di vita sano

  • Adolescenti
  • Adolescenti
  • Adolescenti

L’età adolescenziale rappresenta una fase cruciale per lo sviluppo dell’individuo e costituisce quindi un momento chiave nel quale poter intervenire efficacemente con adeguate politiche di promozione della salute.
La comprensione dei comportamenti a rischio che si instaurano spesso in questa età può contribuire alla definizione di interventi che indirizzino verso l’elaborazione di valori positivi e che facilitino l’adozione di comportamenti orientati ad uno stile di vita sano.

I RAGAZZI E L’ALCOL

L’iniziazione dei giovani all’uso di sostanze dannose per la salute avviene per lo più nell’adolescenza e nell’ambito del gruppo dei pari che a quest’età svolge un ruolo importante nella crescita personale.

I fenomeni di consumo di alcol hanno un impatto negativo sia nella sfera della salute, con conseguenze immediate (p.es. la mortalità per incidenti) e a lungo termine (p.es. le patologie tumorali), sia in quella sociale (p.es. disordini relazionali e/o problemi economici).

Il consumo di alcol fra gli adolescenti è un fenomeno da non sottovalutare perché è a questa età che si stabiliscono i comportamenti che saranno poi verosimilmente mantenuti nell’età adulta.

I RAGAZZI E IL FUMO

Il consumo di tabacco rappresenta una delle principali minacce per la salute: è responsabile di oltre 4 milioni di decessi ogni anno ed è correlato ad alcune malattie invalidanti quali patologie cardiovascolari, tumori del polmone, della laringe e dell’esofago.

L’adolescenza è il periodo della vita in cui le relazioni sociali subiscono cambiamenti radicali: i pari acquisiscono maggiore importanza e aumenta la probabilità di sperimentare e adottare comportamenti che possono avere conseguenze negative sulla salute quali l’uso di tabacco e alcol.

I RAGAZZI E IL GIOCO D’AZZARDO

Il numero di giocatori e i costi sociali relativi al gioco d’azzardo (problemi interpersonali e comportamenti criminali, sintomi depressivi, aumento del rischio per altre dipendenze e per i tentativi di suicidio) sono aumentati sensibilmente negli ultimi vent’anni, configurandolo come una minaccia per la salute pubblica.

Gli adolescenti sono considerati un gruppo ad alto rischio di sviluppo di problemi relativi al gioco d’azzardo perché tendono a sottostimare i rischi legati al gioco e spesso esitano nel richiedere forme di aiuto o di assistenza per problemi di gioco.

I RAGAZZI ED IL PESO

Studi scientifici hanno dimostrato che i ragazzi in sovrappeso e obesi hanno maggiori probabilità di diventare adulti obesi e di manifestare gravi problemi di salute come diabete, asma e malattie cardiovascolari.

Importanti sono anche le conseguenze nella sfera psicologica e sociale con stress da stigmatizzazione, bassa autostima, riduzione delle capacità scolastiche e delle competenze nelle relazioni sociali: elementi che hanno effetti negativi nel processo di sviluppo verso l’età adulta.

Le abitudini alimentari scorrette e la sedentarietà sono le principali cause del sovrappeso: i ragazzi devono fare almeno un’ora giornaliera di attività fisica affiancando alle attività sportive strutturate l’andare in bici, pattinare, correre.

L’Obesity Day è la campagna di sensibilizzazione per la prevenzione dell’obesità e del sovrappeso, promossa ogni anno il 10 ottobre dall’Associazione italiana di Dietetica e Nutrizione Clinica – ADI.

La Giornata mondiale contro il tabacco si celebra ogni 31 maggio, è indetta dall’Organizzazione Mondiale per la Sanità per combattere il fumo attivo e passivo.


Copyright Basilicata In Salute  - Tutti i diritti riservati - © 2018

Sito Ufficiale Regione Basilicata
Azienda Ospedaliera Regionale San Carlo
Sito Ufficiale IRCCS CROB
Sito Ufficiale dll'azienda Sanitaria Locale di Potenza
Sito Ufficiale dell'Azienda Sanitaria Locale di Matera
I Cookies ci aiutano a fornirti i nostri servizi su questo sito web, utilizzando i servizi su questo sito web acconsenti al loro utilizzo da parte nostra.
Ok Declina