Donne

Prevenzione e benessere psicofisico al femminile

  • Donna e cuore
  • donna
  • Donna con busta della spesa

La tutela e la promozione della salute delle donne rappresenta un importante investimento per il miglioramento dello stato di salute del Paese.

Occuparsi della salute delle donne significa considerare non solo aspetti fisiologici o patologici, ma anche quei fattori che ne determinano lo sviluppo e gli esiti tenuto anche conto delle diverse fasi della vita.

Bisogna, dunque, focalizzare l'attenzione sui temi riguardanti la salute della donna come la prevenzione attraverso stili di vita corretti, la salute riproduttiva e sessuale e la prevenzione e cura dei tumori femminili, con un approccio life-course, che guarda a tutte le fasi della vita femminile, dall'adolescenza alla senescenza, passando per l’età fertile e la menopausa.

L’obiettivo del Ministero della Salute di salvaguardare la salute della popolazione femminile si allinea perfettamente con le dieci sfide fondamentali che l’organizzazione mondiale della sanità si è impegnata a raggiungere, tra il 2016 e il 2030, per garantire la salute delle donne di tutto il mondo.

I dieci obiettivi dell’Organizzazione Mondiale della Sanità:

Secondo l’Oms, gli obiettivi da perseguire a livello mondiale sono ancora tanti, dalla lotta ai più diffusi tumori femminili, alle minacce per la salute sessuale e riproduttiva, fino alle questioni relative alle diseguaglianze di genere e alla violenza sulle donne.

1. Cancro

La priorità è dedicata alla diagnosi precoce dei tumori al seno e al collo dell’utero. I programmi di screening, prevenzione e trattamento, cosi come la vaccinazione contro il virus del Papilloma umano rappresentano l’arma più efficace per la salvaguardia o l'individuazione iniziale di lesioni tumorali benigne e/o maligne.

2. Salute riproduttiva

Gli sforzi si incentrano verso la promozione del sesso sicuro quale misura preventiva per la salute sessuale e riproduttiva delle donne, in particolare nell'età compresa tra i 15 ei 49 anni.

3. Salute materna

Soltanto nel 2013 quasi 300 mila donne sono state vittime di complicazioni legate alla gravidanza, al parto e/o a malattie correlate.

4. Aids

È fondamentale poter garantire alle donne affette da AIDS tutti i necessari trattamenti che consentano la tutela, oltre che dall’infezione stessa, anche verso altre malattie in cui l’HIV abbassa le difese, come ad esempio la tubercolosi.

5. Infezioni sessualmente trasmesse

A fianco di HIV e HPV (Papilloma virus umano), è necessario riuscire a proteggere (e curare) la donna, specie se a rischio, anche da altre malattie contraibili per via sessuale quali la gonorrea, la clamidia e la sifilide.

6. Violenza sulle donne

Le ultime stime attestano che una donna su 3, al di sotto dei 50 anni, ha subito violenza fisica o sessuale da parte del partner o persona diversa dal compagno, con pesanti ripercussioni a breve e lungo termine sulla salute fisica e mentale.

7. Salute mentale

Sensibilizzare le donne verso i possibili problemi di salute mentale, incentivandole a chiedere aiuto quando necessario, è tra gli obiettivi prioritari dell’OMS.

8. Malattie non trasmissibili

Incidenti stradali, consumo pericoloso di tabacco, abuso di alcool, droghe e sostanze stupefacenti, obesità e sovrappeso hanno causato nel 2012, la morte precoce (prima dei 70 anni) di quasi 5 milioni di donne, specie in paesi a basso e medio reddito. Intento dell’OMS è aiutare/educare (giovani) donne e ragazze ad adottare corretti stili di vita, quale prerogativa per una vita lunga, in salute e di qualità.

9. Adolescenza

Tra gli obiettivi di salute vi è anche quello di tutelare le ragazze adolescenti da problemi correlati alla salute sessuale e riproduttiva quali le malattie sessualmente trasmissibili, l’HIV e le gravidanze indesiderate.

10. Invecchiamento

Oltre agli anni, sulla salute della donna pesano in tanti paesi anche pensioni più ridotte, un minore accesso alle cure mediche e ai servizi sociali rispetto alle opportunità offerte agli uomini.

La salute della donna, Vademecum per un benessere psicofisico al femminile, Ministero della Salute, 2017

La Giornata Nazionale dedicata alla salute della donna è il 22 aprile di ogni anno (data di nascita del premio Nobel Prof.ssa Rita Levi Montalcini), e si pone l’obiettivo di promuovere la sensibilizzazione e l'attenzione sul tema della salute dell'universo femminile.


Copyright Basilicata In Salute  - Tutti i diritti riservati - © 2018

Sito Ufficiale Regione Basilicata
Azienda Ospedaliera Regionale San Carlo
Sito Ufficiale IRCCS CROB
Sito Ufficiale dll'azienda Sanitaria Locale di Potenza
Sito Ufficiale dell'Azienda Sanitaria Locale di Matera
I Cookies ci aiutano a fornirti i nostri servizi su questo sito web, utilizzando i servizi su questo sito web acconsenti al loro utilizzo da parte nostra.
Ok Declina