Campagna di prevenzione

NON MORIRE DI DUBBI, CHIAMA SUBITO IL 118
IL CUORE NON ASPETTA

I sintomi dell'infarto nell’uomo sono ben impressi nell'immaginario comune, però pochi sanno che nelle donne i segnali dell'infarto sono spesso più sfumati.
Come per gli uomini, anche nelle donne il sintomo più caratteristico dell'infarto è il dolore a livello toracico, che può essere un semplice fastidio o un dolore molto intenso.
Le donne, tuttavia, sono un po' più esposte degli uomini ad alcuni dei sintomi meno comuni dell'infarto, in particolare la mancanza di respiro, la nausea, il vomito, il dolore alla schiena o alla mascella.

Cosa fare  e a chi rivolgersi

Non perdere tempo!
Se il dolore è presente da più di 10 minuti l’unica cosa da fare è: 
Chiamare subito il 118
Oggi, con le nuove terapie, si può ottenere il massimo se si interviene entro le prime ore.

COSA NON FARE

Non aspettare che il dolore passi “spontaneamente” se la durata è superiore ai 10 minuti.
Non metterti in macchina da solo o con un familiare o con un amico per raggiungere il pronto soccorso più vicino. Oltre che pericoloso, ciò comporta un ritardo nella diagnosi e nell’inizio della terapia che devono essere affidati al personale del 118, non aspettare un familiare o il medico di famiglia, l’infarto si cura solo in ospedale e deve essere gestito dal 118.

In Basilicata, l’infarto miocardico acuto, colpisce ogni anno circa 1500 persone.
Il 95% circa di coloro che arrivano per tempo in ospedale si salva.

Riconoscere i sintomi e chiamare tempestivamente il 118 riduce il rischio di morte da infarto.

Il sintomo tipico dell’Infarto è il dolore esteso al petto di tipo costrittivo, oppressivo, che può durare più di dieci minuti e può irradiarsi al dorso, allo stomaco, alle braccia e alla mascella.

Sono soprattutto le donne a sottovalutare i sintomi e ad accedere alle cure con un ritardo maggiore.
Questo perchè nella donna i sintomi dell’infarto, si presentano spesso in maniera più sfumata e possono essere confusi con altre patologie.

Riconoscere velocemente i sintomi di un infarto può salvare la vita.
Conoscere i sintomi aiuta, ma è importante agire velocemente per salvarsi


Copyright Basilicata In Salute  - Tutti i diritti riservati - © 2018

Sito Ufficiale Regione Basilicata
Azienda Ospedaliera Regionale San Carlo
Sito Ufficiale IRCCS CROB
Sito Ufficiale dll'azienda Sanitaria Locale di Potenza
Sito Ufficiale dell'Azienda Sanitaria Locale di Matera
I Cookies ci aiutano a fornirti i nostri servizi su questo sito web, utilizzando i servizi su questo sito web acconsenti al loro utilizzo da parte nostra.
Ok Declina